I più importanti accessori e parti delle stufe a legna

2 Agosto 2023
3 minuti di lettura

Forse siamo abituati a pensare alle stufe a legna – balkanenergy.it come un singolo oggetto in grado di riscaldare la nostra casa: in realtà ci sono diversi elementi e parti che vanno a comporre una stufa e che le permettono di funzionare nel modo migliore. Solo per citarne alcuni possiamo ricordare:

  • i tubi di collegamento;
  • i sistemi di chiusura e apertura del tiraggio;
  • i diversi accessori: come per esempio il forno dotato di termostato oppure la griglia in ghisa per la cucina.

Conoscere bene accessori e parti delle stufe a legna ci permette di scegliere il modello migliore a seconda delle nostre esigenze e di valutare che la stufa funzioni sempre nel modo migliore e nella massima sicurezza.

Le parti essenziali delle tue stufe a legna

Quali sono le parti essenziali che compongono le stufe a legna? Ne possiamo individuare 5:

  • focolare e rivestimento;
  • porta;
  • guarnizioni;
  • catalizzatori;
  • focolare ignifugo.

Il focolare rappresenta il cuore delle stufe a legna: al suo interno infatti si brucia il legno che produce calore. il rivestimento del focolare delle stufe a legna è costruito in materiali particolari, come mattoni refrattari o refrattario ceramico, per resistere alle alte temperature che si producono durante la combustione.

La porta delle stufe a legna è utilizzata per caricare all’interno del focolare la legna da ardere: di solito è realizzata in ghisa oppure in acciaio (a seconda del materiale di cui è fatta la stufa) ed è collegata con un’apposita cerniera da un lato all’apertura del focolare. Le moderne stufe a legna sono dotate di porte con guarnizione: che permette alla porta stessa di rimanere in posizione ed evita la dispersione di fumo.

Alcune stufe a legna sono dotate di elementi catalizzatori: questi hanno la funzione di convertire gli elementi nocivi che si producono durante la combustione in elementi innocui. Per quel che riguarda il focolare ignifugo, questo serve a proteggere la parte inferiore delle stufe a legno dal rischio di incendi: si tratta infatti della parte della stufe che va ad appoggiare direttamente sul pavimento.Maggiori informazioni a riguardo – https://orchestraallegromoderato.it/

La legna come combustibile, i termostati e altri accessori irrinunciabili per le stufe

Ci sono poi tutta una serie di accessori che sono indispensabili per un utilizzo ottimale delle stufe a legna. A partire ovviamente dal legno scelto come combustibile: è importante scegliere la giusta essenza (il legno duro è decisamente più adatto per il riscaldamento) e che abbia il giusto grado di essiccazione. Infatti il legname “verde” (che cioè ha una percentuale troppo elevata di umidità) non brucia nel modo migliore, produce poco calore e rischia di ostruire con la fuliggine la canna fumaria, aumentando la possibilità di incendi.

I termostati sono un altro accessorio indispensabile per un corretto utilizzo delle stufe a legna: infatti permettono di avere sempre chiara qual è la temperatura all’interno della stufa, in modo da diminuire eventualmente il carico di legname e l’intensità del fuoco nel caso questa diventi troppo elevata.

Altri accessori molto utili sono la piastra per cucina e il forno: se sono presenti entrambi, permettono di trasformare le stufe a legna in delle vere e proprie cucine economiche. Questo comporta un risparmio interessante sulla bolletta energetica (considerando soprattutto quanto consuma un forno elettrico), ma soprattutto permette di assaporare cibi cucinati con tecniche antiche, che sono in grado di regalare sapori e aromi unici e particolari.

Le raccomandazioni degli esperti per ottenere il massimo dalle tue stufe a legna

Ottenere il massimo dalle nostre stufe a legna non è difficile, soprattutto se si seguono alcuni semplici consigli degli esperti del settore. Prima di tutto è importante scegliere una stufa che abbia la potenza riscaldante adatta all’ambiente in cui andrà inserita: se scegliamo di acquistare su uno shop online specializzato come Balkan Energy, possiamo trovare tutte le indicazioni relative alla capacità riscaldante delle diverse stufe a legna. 

Inoltre viene indicata anche la metratura e la cubatura che la stufa è in grado di riscaldare: questo rende più semplice la nostra ricerca. Una stufa con la giusta potenza riscalda in modo adeguato la nostra casa, senza un consumo eccessivo di legno.

Altro fattore importante è quello rappresentato dal posizionamento delle stufe a legna dell’ambiente, rilevante da due punti di vista. Prima di tutto da quello dell’efficienza nel riscaldamento: infatti una stufa che è posta in posizione centrale riscalda una stanza in modo molto più efficace di una posizionata contro una parete.

Inoltre una stufa che abbia intorno un ambiente libero produce e diffonde meglio il calore e abbassa il rischio che si producano incendi casuali: attenzione anche quindi a mobili o complementi di arredo infiammabili, che non vanno mai posizionati vicino alla stufa.

Altro fattore importante nel rendimento delle stufe è la conservazione della legna: se è vero che deve essere acquistata già essiccata, è anche vero che va conservata in un luogo asciutto, in modo che bruci al meglio.

Ultime News

Cibeviamo

Su di noi

Cibeviamo.it è un sito dedicato a tutto quello che concerne il mondo del cibo e delle bevande. Con curiosità, approfondimenti, novità

Ultimi di Blog

Frutta di Stagione da Gustare a Marzo

Frutta di Stagione da Gustare a Marzo

Marzo segna il passaggio dall’inverno alla primavera, portando con sé un cambiamento nel clima e nei prodotti disponibili sul mercato. Mangiare frutta di stagione non solo garantisce sapori più intensi, ma è
asparagi

Verdure di stagione da gustare a marzo

Il mese di marzo segna l’inizio della primavera, un periodo dell’anno in cui la natura si risveglia e si prepara a offrire una varietà di frutti e verdure fresche e nutrienti. Mangiare
Frittura

Qual è l’olio migliore per friggere?

Gli amanti della cucina sanno bene quanto sia importante scegliere l’olio giusto per friggere. Con così tante opzioni disponibili sul mercato, può diventare una scelta difficile da fare. In questo articolo, esploriamo

Da non perdere